vivi con consapevolezza

Per vivere una vita consapevole e quindi migliore, andando oltre le convinzioni e i dogmi che ci sono sempre stati insegnati, è giusto riflettere su certe “verità”… un po’ come risvegliarsi dal lungo torpore…

Ecco quindi 5 importantissime considerazioni che ognuno di noi dovrebbe sempre tenere presente.

La mente mente.

La nostra mente si nutre di pensieri dal primo istante in cui al mattino ci svegliamo, e dal primo pensiero che entra nella nostra testa la mente si attiva e comincia a macinare; non si ferma per tutto il giorno rimuginando continuamente gli eventi passati e facendo ipotesi sugli accadimenti futuri.Continua a leggere

Value Investing

Chiunque aspiri a crearsi delle rendite dovrebbe imparare ad investire nei mercati finanziari, per diversificare i propri asset.

Cosa per nulla facile in quanto esistono “milioni” di modi per farlo più o meno validi.

Fondamentalmente gli approcci sono 2:

  • Fare il trader speculando sull’andamento degli indici (un vero e proprio lavoro perché richiede una costante operatività ed una profonda competenza oltre che una capacità di controllo della propria sfera emotiva, quest’ultimo aspetto per nulla semplice da gestire).
  • Fare il cassettista, ossia investire su un titolo che abbia degli ottimi fondamentali (ho scritto un articolo sull’analisi fondamentale che trovate qui: Come soppesare lo stato di salute di un’impresa: saper leggere il BILANCIO D’ESERCIZIO) e tenerlo in portafoglio per anni senza curarsi più dei “capricci del mercato”, si punta sulla bontà dell’azienda che lo rappresenta, quindi non ci si preoccupa più delle oscillazioni degli indici di breve – medio periodo, confidando che nel lungo termine il titolo crescerà certamente,…crescerà se l’azienda è solida ed opera in un settore che ha prospettive di crescita, ed inoltre gli indici azionari in genere crescono sempre nel lungo periodo, quindi crescerà anche per inerzia (fatta eccezione per l’indice italiano Mib30 ☹ che lateralizza da decenni ormai…).

Continua a leggere

mindset dinamico

Quale è la mentalità vincente che dovremmo avere o acquisire per aspirare alla Libertà finanziaria??.

La forma mentale (o forma mentis) è un aspetto fondamentale in generale per approcciare una qualsiasi disciplina e certamente un aspetto importantissimo ed imprescindibile nel viaggio verso l’indipendenza economica.

Se, come si dice, l’80% del successo nel business è determinato dall’atteggiamento mentale e solo il 20% dalla tecnica con cui si mettono in atto strategie, ecco che l’argomento diventa di centrale importanza!!.

Esiste una noto libro sul mindset, una pietra miliare sull’argomento intitolato appunto “Mindset” della psicologa americana Carol Dweck che affronta queste tematiche in modo molto autorevole e competente. In questo testo vengono affrontati dei temi che mi hanno molto colpito in quanto, se messi in pratica, sono la chiave per svoltare la propria vita in tutti i sensi.Continua a leggere

mercato libero e tutelato luce e gas

Enel energia mercato libero e AGSM gas e competitor… come risparmiare sulla bolletta?…Nel viaggio verso la libertà finanziaria occorre aumentare sempre più il proprio cashflow mensile, questo permette di generare rendite passive e diventare sempre meno dipendenti dalla necessità del lavoro.

Questo si ottiene in due modi: incrementando le entrate e diminuendo le spese, specialmente le ricorrenti.

Ecco che ridurre gli esborsi per il pagamento delle bollette diventa essenziale, a maggior ragione in questo momento di passaggio dal mercato tutelato al mercato libero.

Appena si cerca di orientarsi alla scelta di un nuovo gestore ci si perde nel mare magnum delle offerte da parte di fornitori che millantano sconti notevoli sul costo dell’energia e gas, un oceano insidioso….

Il più delle volte queste proposte commerciali si rivelano specchietti per le allodole, e la nostra bolletta, anzichè decrementare, diventa inaspettatamente più salata, che amarezza!!, il senso di smarrimento e forte ed è sconfortante constatare che si è perso un sacco di tempo in numerose ricerche senza essere riusciti ad individuare un gestore trasparente, serio ed affidabile!.Continua a leggere

Senti un senso di irrequietezza dentro di te? Che non ti da pace? Senti che vorresti fare di più? La tua testa si affolla di idee, tante, stai cercando di dare un ordine, di disciplinarle? Sono tante? Entri in un loop di considerazioni e non riesci a partorire una idea chiara su come migliorare il tuo futuro dal punto di vista qualitativo e finanziario?.

Oppure magari sei più avanti, l’idea è stata messa a fuoco, l’idea ce l’hai!, sei impaziente di realizzarla, ne parli con conoscenti, amici, ti guardano con diffidenza, con flemma e rassegnazione ti dicono che quello che hai esposto è difficilmente realizzabile, che ci vuole troppa fatica?.Continua a leggere

Ecobonus 110

Un aspetto importante per riuscire ad innestare rendite passive interessanti consiste nel non lasciarsi scappare occasioni.

Le occasioni sono tali perché passano una volta sola, occorre innanzitutto notarle (molte opportunità ci passano sotto il naso e non le cogliamo perché non siamo allenati a farlo… Si guardi a tal proposito questo incredibile esperimento sulla attenzione selettiva:

 

 

Una volta individuata l’opportunità occorre approfondire per capire se si tratta di una vera occasione, di primo acchito potrebbe infatti dimostrarsi interessante ma ad una analisi più attenta rivelare aspetti che ci fanno fare un passo indietro.

Approfondire è quindi l’atteggiamento più intelligente.

Sto per ora valutando la possibilità di acquistare un rustico per poi ristrutturarlo migliorandolo dal punto di vista energetico in modo da poter accedere ai benefici del decreto rilancio bonus 110%.

Proviamo ad analizzare a grandi linee il superbonus previsto dal decreto rilancio che consistente nella possibilità di detrarre dalle imposte il 110% delle spese sostenute per il rinnovamento energetico degli edifici, e per l’adeguamento sismico degli stessi.Continua a leggere

Possiamo leggere tantissimo materiale che ci insegna il modo corretto ad impostare un obiettivo (trovate moltissimi contenuti online e nel seguente articolo, che vi consiglio di leggere, approfondisco appunto come creare dei validi obiettivi: i miei-obiettivi 2020 ed i vostri).

Una volta aver formulato questi ultimi ci si rende ben presto conto che alcuni dei medesimi vengono disattesi perché lo scenario può cambiare per una miriade di fattori così come possono entrare in gioco numerosissimi cambiamenti che potrebbero distoglierci se non farci dimenticare completamente le nostre pianificazioni.

Un obiettivo può cambiare, è normale che ciò avvenga, non è una entità rigida, può essere plasmato, adattato alle nuove circostanze, anche se è necessario che l’essenza non muti, altrimenti che obiettivo è se non viene perseguito?.Continua a leggere

Sei un uomo/donna che non tollera costrizioni esterne o paletti inibitori? (già sono molti quelli che il nostro cervello, prendendoci gioco di noi, ci pone, figuriamoci quelli imposti dall’esterno!).

Ami la libertà? Credi che la vita sia troppo breve per non essere vissuta intensamente e nel modo migliore a te più consono, assaporando al massimo ogni istante della tua esistenza? Vuoi realizzarti pienamente?.

Beh, inutile dirlo, innanzi tutto se tendi ad assecondare le tue inclinazioni in barba alle situazioni contingenti ti daranno dell’egoista, viceversa se non le assecondi ti daranno del depresso.

Purtroppo le persone che ci circondano ci influenzano impedendoci di realizzare realmente quello che vogliamo.Continua a leggere

Trovarsi, vicini alla propria dipartita, sdraiati su un letto, a rimpiangere quello che si sarebbe voluto fare, ma che, per svariati motivi, si è sempre rimandato nella vita, è uno stato alquanto triste ed amaro; tutti si augurerebbero di morire sereni, soddisfatti, senza rimpianti, per aver vissuto in pienezza e secondo le proprie inclinazioni.

In realtà le cose non stanno così, molte persone in punto di morte confidano che avrebbero voluto fare o realizzare determinate cose, ma ormai è troppo tardi, il tempo si è esaurito!!, e sono tante nella nostra società tantissime!!.Continua a leggere

Confesso che la voglia di evadere dalla routine quotidiana fatta di abitudini ricorrenti, stanzialità, responsabilità famigliari è molta!; l’idea quindi di possedere un mezzo camperizzato mi ha accarezzato e continua a farlo.

Certo questo pensiero si scontra in pieno con il concetto di libertà finanziaria, che prevede innanzitutto di liberarsi da ogni passività.

Il camper, come è noto, è un bene che può costare molto tra mantenimento, assicurazione, tasse, svalutazione ecc… anche 4500 euro l’anno…..

E’ quindi certamente una spesa importante nelle voci a bilancio famigliare.Continua a leggere