Il tema di riuscire a vivere senza dover necessariamente lavorare o quantomeno lavorando di meno per godere appieno della vita è una tematica oggi molto dibattuta sui social e in rete.

La globalizzazione ha imposto infatti una modalità basata sul consumismo ed ha creato delle necessità che prima non esistevano, intossicando per così dire lo stile autentico dell’esistenza umana.

Molti iniziano a rifiutare categoricamente questo modello alienante per cui bisogna consumare sempre più e quindi incrementare i propri guadagni distruggendosi di lavoro per poter spendere ed appagare i propri desideri (indotti dal sistema e non fisiologici) che regolarmente svaniscono ogni qualvolta si entra in possesso del bene desiderato, per iniziare di nuovo a desiderare qualcosa d’altro di ancora più costoso e svuotare regolarmente il proprio portafoglio.Continua a leggere